Aleatico

Clima

L’annata 2015 è stata caratterizzata da un inverno freddo ed umido. Le temperature rigide e le abbondanti piogge hanno leggermente rallentato le operazioni di potatura terminata durante la prima settimana di marzo. L’abbondante disponibilità idrica del terreno e il rialzo termico registrato nel mese di aprile hanno contribuito ad un ottimo germogliamento e sviluppo vegetativo della piante. I mesi primaverili, hanno lasciato spazio ad un’estate tipicamente mediterranea, con alte temperature giornaliere e assenza di precipitazioni dando vita ad importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte. Le uve destinate all’immediata vinificazione in rosso sono state raccolte la prima settimana di ottobre, quelle destinate all’appassimento sono rimaste in campo e raccolte durante l’ultima settimana del mese.

Vinificazione

Le uve, raccolte perfettamente mature, sono state suddivise in due parti: una quota è stata immediatamente vinificata, l’altra è stata posta ad appassire per circa un mese, in locali asciutti e ben aerati, in modo da ottenere una maggiore concentrazione, sia aromatica che strutturale. Il processo di vinificazione è stato, comunque, il medesimo per entrambe le quote, una volta che le uve hanno raggiunto la cantina. Dopo una pigiatura molto soffice, le uve hanno subito una macerazione per circa una settimana che ha contribuito all’estrazione del complesso patrimonio aromatico, del tipico colore e della struttura armonica e intensa. E’seguita, quindi, la separazione dalle bucce e la fermentazione alcolica del mosto a temperatura controllata (sotto i 20°C). Una volta raggiunto il livello zuccherino desiderato, la fermentazione alcolica è stata interrotta per mezzo dell’abbassamento repentino della temperatura. Il vino è stato conservato a bassa temperatura fino all’imbottigliamento.

Dati Storici

La Fattoria Aldobrandesca è situata vicino al borgo storico di Sovana nel sud della Toscana. La prima annata prodotta è il 1997. Questo vino si distingue per la sua personalità, per la sua piacevolezza e per la ricchezza di profumi ed aromi tipici del vitigno.

Note Degustative

Il vino sorprende per il suo colore rosso rubino intenso. Al naso le note di rosa canina sfumano su sentori che ricordano la confettura di frutta rossa fresca. In bocca è avvolgente, pastoso, vellutato, con una perfetta armonia tra dolcezza e acidità.

Aleatico 2015

Il Vino

L’Aleatico, varietà antica e vino passito della tradizione toscana, trova in questo territorio un espressione unica capace di distinguersi per la spiccata personalità e morbidezza. Le uve, in parte vinificate immediatamente ed in parte solo dopo un periodo di appassimento, esprimono una piacevole freschezza e struttura preservando la ricchezza degli aromi tipici della varietà.

Aleatico 2015

L’annata 2015 è stata caratterizzata da un inverno freddo ed umido. Le temperature rigide e le abbondanti piogge hanno leggermente rallentato le operazioni di potatura terminata durante la prima settimana di marzo. L’abbondante disponibilità idrica del terreno e il rialzo termico registrato nel mese di aprile hanno contribuito ad un ottimo germogliamento e sviluppo vegetativo della piante. I mesi primaverili, hanno lasciato spazio ad un’estate tipicamente mediterranea, con alte temperature giornaliere e assenza di precipitazioni dando vita ad importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte. Le uve destinate all’immediata vinificazione in rosso sono state raccolte la prima settimana di ottobre, quelle destinate all’appassimento sono rimaste in campo e raccolte durante l’ultima settimana del mese.

Le uve, raccolte perfettamente mature, sono state suddivise in due parti: una quota è stata immediatamente vinificata, l’altra è stata posta ad appassire per circa un mese, in locali asciutti e ben aerati, in modo da ottenere una maggiore concentrazione, sia aromatica che strutturale. Il processo di vinificazione è stato, comunque, il medesimo per entrambe le quote, una volta che le uve hanno raggiunto la cantina. Dopo una pigiatura molto soffice, le uve hanno subito una macerazione per circa una settimana che ha contribuito all’estrazione del complesso patrimonio aromatico, del tipico colore e della struttura armonica e intensa. E’seguita, quindi, la separazione dalle bucce e la fermentazione alcolica del mosto a temperatura controllata (sotto i 20°C). Una volta raggiunto il livello zuccherino desiderato, la fermentazione alcolica è stata interrotta per mezzo dell’abbassamento repentino della temperatura. Il vino è stato conservato a bassa temperatura fino all’imbottigliamento.

La Fattoria Aldobrandesca è situata vicino al borgo storico di Sovana nel sud della Toscana. La prima annata prodotta è il 1997. Questo vino si distingue per la sua personalità, per la sua piacevolezza e per la ricchezza di profumi ed aromi tipici del vitigno.

Il vino sorprende per il suo colore rosso rubino intenso. Al naso le note di rosa canina sfumano su sentori che ricordano la confettura di frutta rossa fresca. In bocca è avvolgente, pastoso, vellutato, con una perfetta armonia tra dolcezza e acidità.

Fattoria Aldobrandesca

Fattoria Aldobrandesca

Fattoria Aldobrandesca si trova nella Maremma del sud, al centro di quella che è conosciuta come “la zona Etrusca dei Tufi”. L’immagine più diffusa della Maremma è quella “marittima”, fatta di pianure e pinete, cavalli e butteri. La Maremma di cui parliamo, invece, è quella interna, che ha il fascino indiscutibile del tufo, roccia sulla quale in antichità sono state erette delle vere e proprie roccaforti - ora veri musei a cielo aperto - come Pitigliano, Sorano e Sovana. Proprio alle falde dello sperone di tufo dove si erge Sovana, si trovano i vigneti della Fattoria Aldobrandesca, immersi in un bellissimo panorama naturale ed archeologico.

Suolo

Suolo

Terreno pianeggiante di origine vulcanica, con substrati tufacei.

Your browser is not supported

contatti - distribuzione