Olio Extra Vergine d'Oliva Laudemio

Il Laudemio

Il Laudemio era, nella tradizione medievale, la parte del raccolto riservata al signore. Il Laudemio dei Marchesi Antinori mantiene quello che il suo nome “dichiara”: il meglio dagli oliveti delle Tenute del Chianti, coltivato e prodotto esclusivamente per raggiungere la qualità, senza nessuna mediazione. Pur essendo tipico, manifesta caratteristiche organolettiche peculiari che lo rendono inconfondibile.

Clima

Dopo un inverno piuttosto mite ed una primavera fresca ed asciutta, il periodo estivo è stato tendenzialmente caldo e privo di precipitazioni; le importanti piogge del mese di settembre ed il buon andamento climatico di ottobre hanno permesso alle drupe di accrescersi e soprattutto maturare al meglio. La raccolta è iniziata alla metà del mese di ottobre, in anticipo rispetto al passato, e si è conclusa nei primi giorni di novembre.

Provenienza

La zona di produzione dell'olio Laudemio, limitata ai micro ambienti aziendali delle Tenute del Chianti Classico situate nel comune di S. Casciano Val di Pesa (Fi), è una zona particolarmente vocata alla olivicoltura di pregio grazie alla natura del terreno, all'esposizione ed al clima, caratterizzato da notevoli differenze di temperatura fra estate ed inverno. L'altitudine media di questi oliveti è compresa tra i 300-350 mt. S.l.m.

Dati Storici

Dal 1990 si è costituito un Consorzio per la Valorizzazione dell'olio della Toscana Centrale che ha disciplinato, attraverso severe regole, la produzione dell'Olio Laudemio. Il significato di questa disciplina che i produttori, aderenti al suddetto Consorzio, si sono imposti e che li distingue nell'ambito del settore produttivo olivicolo è espresso dalle seguenti norme fondamentali: - Origine del prodotto esclusivamente dalla zona dei Colli della Toscana Centrale determinata con decreto Ministeriale; - Classificazione degli oliveti in base al terreno, alla varietà, all'epoca e criteri di impianto e di coltivazione e loro iscrizione ad un preciso albo; - Controllo dell'intero ciclo produttivo e delle sue modalità di esecuzione, dalle pratiche colturali dell'olivo fino all'imbottigliamento del "Laudemio".

Raccolta e Processo di Trasformazione

Le olive, provenienti dagli oliveti opportunamente selezionati, vengono raccolte esclusivamente a mano in epoca precoce rispetto alla piena maturazione e vengono avviate alla frangitura tassativamente entro 12 ore dal loro arrivo nel frantoio. Il ciclo di lavorazione, dopo l'eliminazione delle foglie a mezzo di una macchina defogliatrice, prevede una frangitura a martelli; la pasta così ottenuta passa alla gramolatrice, dove, ad una temperatura tra i 20-22°C e per un periodo di tempo che varia tra i 10 e i 15 minuti, le particelle di olio si aggregano tra loro, iniziandosi a separare dalla pasta per poi procedere alla fase vera e propria di estrazione attraverso il decanter. Il processo avviene quindi a bassa temperatura, senza aggiunta di acqua, per esaltare le caratteristiche aromatiche ed organolettiche tipiche dell'olio "Laudemio". La conservazione avviene in piccoli serbatoi di acciaio inox, sotto atmosfera di gas inerte e dopo i controlli delle apposite Commissioni previste dalle normative, viene sottoposto ad una ulteriore selezione aziendale volta ad assicurare un altissimo standard qualitativo. L’Olio Laudemio viene infine imbottigliato presso il frantoio aziendale in particolari e tipiche bottiglie da 500 ml.

Caratteristiche Organolettiche dell'Olio

COLORE: verde intenso brillante. ODORE: molto intenso e persistente, fruttato, che ricorda l'oliva appena franta. SAPORE: elegante e fruttato; con una spiccata nota piccante che tenderà a diminuire dopo alcuni mesi.

Il Laudemio

Il Laudemio era, nella tradizione medievale, la parte del raccolto riservata al signore. Il Laudemio dei Marchesi Antinori mantiene quello che il suo nome “dichiara”: il meglio dagli oliveti delle Tenute del Chianti, coltivato e prodotto esclusivamente per raggiungere la qualità, senza nessuna mediazione. Pur essendo tipico, manifesta caratteristiche organolettiche peculiari che lo rendono inconfondibile.

Le Specialità del Chianti

Le Specialità del Chianti

Il Chianti Classico è il cuore della Toscana e della toscanità. Non solo dal punto di vista geografico, ma anche per l’importanza storica, per la cultura, per le tradizioni, per il paesaggio di straordinaria intensità e bellezza. È nel Chianti Classico che si trovano le tenute storiche dei Marchesi Antinori, produttori vinicoli dal 1385 e da quel tempo innamorati di questa terra. Le “specialità” e gli oli vogliono rendere omaggio alla ricchezza della campagna del Chianti Classico ed ai suoi prodotti più tipici e veri, frutto di una tradizione agricola e vitivinicola centenaria.

Your browser is not supported

Programma sviluppo rurale
contatti - distribuzione