• 1940 Castello della Sala

1940 Castello della Sala

La Toscana è famosa per i suoi vini rossi.
Quando il Marchese Niccolò (padre dell'attuale presidente Piero Antinori) decide di produrre anche vini bianchi, volge la sua attenzione all'Umbria, acquistando il Castello della Sala con le sue 29 fattorie e 483 ettari di campi e boschi e migliorando il terreno che allora, includeva 52 ettari di uliveti e vigneti oltre a restaurare il castello del XIV secolo rimettendo a nuovo una sala da ricevimento e alcune stanze.

1943 Villa Antinori Bombardata

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Villa Antinori fino ad allora residenza delle famiglia, viene bombardata e gli Antinori si trasferiscono a Tignanello.
Le cantine di San Casciano sono danneggiate dall'esercito tedesco in ritirata e poi occupate dalle forze di liberazione americane. Le cronache familiari narrano di poche botti nascoste al sicuro nelle cantine e nelle proprietà di alcuni dipendenti dell'azienda e di coraggiose famiglie amiche.

1945 Fine seconda guerra mondiale

Nel Maggio del 1945 gli Alleati conquistano Berlino, costringendo la Germania ormai sconfitta a deporre le armi.
Qualche mese dopo l'Imperatore Hirohito annunciò la resa incondizionata del Giappone, ponendo fine alla guerra, dopo che il 6 e il 9 agosto bombardieri americani avevano sganciato su Hiroshima e Nagasaki due ordigni nucleari. 

New York World-Telegram and the Sun Newspaper Photograph Collection (Library of Congress)

Torna alla storia